Archivio della categoria: Eventi

Kriya Yoga, un seminario con il maestro Siddhanath per scoprire come funziona

E’ uno dei personaggi e dei volti più apprezzati e conosciuti in Asia, quello del maestro Himalayano Yogiraj Siddhanath, attualmente l’unico grande maestro yoga “realizzato” di fama internazionale ancora in vita, e figura di grandissimo spessore culturale e spirituale che gode dell’attenzione della migliore stampa specializzata mondiale di settore, avendo insegnato quest’antica arte anche a moltissimi potenti del mondo attuale in anni recenti.

Una disciplina che pratica da sempre e insegna in ogni dove del globo da più di 50 anni a questa parte, in ciascuno dei 5 continenti, ove lo yoga e lo stesso Siddhanath vantano da sempre milioni di seguaci.

Dopo aver presentato in anteprima nazionale a Milano lo scorso 25 giugno “Babaji la folgore immobile”, il suo ultimo libro che si è già rivelato un successo di critica e pubblico, il maestro Siddhanath conclude il suo tour italiano in Sardegna, a inizio inverno, per dare la possibilità a tutti gli appassionati e interessati di apprendere alcune delle più antiche tecniche yogiche mai trasmesse finora.

L’evento speciale, in programma dal 7 al 9 ottobre 2016 in Costa Smeralda, permetterà ai partecipanti di vivere un’esperienza unica a stretto contatto il Kriya Yoga: una tipologia di meditazione, nata e sviluppatasi nella zona dell’Himalaya migliaia di anni fa, che si differenzia dalle altre tipologie e scuole yogiche in quanto punta al controllo, attraverso l’esercizio consapevole del respiro (“all’interno” della colonna vertebrale), dell’energia o forza vitale (denominata Prana) presente in ognuno di noi.

La pratica costante del Kriya Yoga”, spiega il maestro Siddhanath, “favorisce un grande benessere psicofisico, anche dopo un breve periodo di pratica, permettendo di raggiungere un miglioramento della gestione dell’emotività e dello stress, delle relazioni interpersonali, della capacità di concentrazione con un minore sforzo, della lucidità mentale, nonché di raggiungere la meta ultima dello yoga, la realizzazione del sé”. Per poi aggiungere: “Inoltre la pratica del Kriya Yoga induce un processo naturale che porta all’eliminazione spontanea di pratiche e stili di vita nocivi”, chiarisce il maestro.

Motivo per cui il seminario è rivolto e aperto anche a manager, professionisti e dirigenti d’impresa, che attraverso le nozioni impartite possono così acquisire nuovo vigore e altrettanti stimoli e slancio per in ambito professionale.

Non è assolutamente necessario essere asceti – lo stesso Yogiraj è Yogi-capofamiglia, marito, padre e nonno -, essere esperti di Yoga o seguire forzatamente alcuna regola (come lo smettere di fumare o di bere alcool), ma solo praticare la meditazione che condurrà naturalmente ad uno stato nuovo di evoluzione individuale e armonia interiore. Tutte le informazioni sul sito www.siddhanath.it

Titolo : Ludika 1243: Festa Medievale Nel Cuore Di Viterbo

Ludika 1243 è una manifestazione dedicata principalmente al teatro, allo spettacolo e ai giochi di piazza, ispirata alle molte fiere e feste medievali, tipiche di molti luoghi italiani, nel passato e nel presente.
La festa di svolge ogni anno a Viterbo, solitamente nel periodo che va da fine giugno a inizio luglio (l’edizione 2014, la XIV della sua storia, avrà luogo dall’8 al 13 luglio), e le sue principali attrattive sono legate alla volantà di recuperare le tradizioni dello spettacolo e dell’intrattenimento “aperti”, di strada e di piazza, quelle occasioni, cioè, che vogliono ricostruire un contatto diretto fra chi si esibisce e il proprio pubblico, creando un contenitore libero, all’interno del quale gli spettatori e i visitatori possano aggirarsi, scegliendo le iniziative che più preferiscono seguire, gustando frammenti di questo o quello spettacolo, di questa o quella animazione, immergendosi in un ambiente che vuole giocare a ricostruire il medioevo, o meglio una suggestione di esso, senza la restrizione filologica delle rievocazioni storiche, ma bensì giocando con la storia e con le sue immagini e ispirazioni.
Le compagnie di professionisti che vengono da ogni parte d’Italia per esibirsi sulle piazze di Ludika popolano per una settimana una cornice storica, che torna a vibrare e vivere, accogliendo a braccia aperte il pubblico, e invitandolo a giocare e stupirsi tutti insieme, per tornare a guardare il mondo con gli occhi del passato, e godere di un intrattenimento partecipativo, in cui tutti contribuiscono a creare l’evento, la manifestazione; la festa, nel senso più vero e pieno del termine.

Per informazioni e contatti, visitate il nostro sito web www.ludika.it, oppure la pagina Facebook Ludika1243 o il profilo Twitter @Ludika1243; in alternativa, contattate i numeri 3802929483 / 0761482881 o l’indirizzo email info@ludika.it

Canale youtube: http://www.facebook.com/l/ZAQHRHkcF/www.youtube.com/user/ludika1243official

Crowdfounding: http://it.ulule.com/ludika/

Da Lavazza nasce Éspria

Lavazza scommette ancora sul mercato del caffé porzionato e fa centro: da poco ha aggiunto una novità all’interno del sistema espresso della gamma A Modo Mio. Si tratta di Éspria, l’ultima grande macchina dedicata alla produzione di caffè espresso in casa. Lavazza, con la tecnologia Electrolux, mette in vetrina questo gioiello che si impone subito per certe caratteristiche, come semplicità e compattezza e si fa amare per il suo design moderno e il look elegante.
Limitata nelle dimensioni, 32 cm x 12,8 cm, Éspria è facilissima da usare con l’ausilio di una tecnologia che pensa a tutto per farvi avere in casa il vero espresso, buono come quello che prendete al bar. Ad esempio, l’utilissimo termostato permette di mantenere l’acqua del caffé ad una temperatura che non vada sotto i 79 e non superi gli 83 gradi, ideale per assaporare il caffè nella pienezza del suo gusto e con l’aroma inconfondibile delle miscele garantite Lavazza. Poi il caffè è un piacere: se non è buono che piacere è? Éspria è proprio concepita per le papille dei buongustai che riconoscono il sapore del caffè fatto a regola d’arte, con le proporzioni giuste e alla temperatura ottimale.
Le sue dimensioni ne fanno inoltre un elettrodomestico adatto per essere posizionato in ogni ambiente, conferendo un tocco di design alla vostra cucina.
Éspria è la dimostrazione del successo della ricerca di Lavazza che ha saputo puntare sul mercato del caffé porzionato che ha già conquistato un’ampia fetta di amanti del caffè. Le macchine A Modo Mio si collocano esattamente in questa strategia. Con Éspria si amplia la scelta e si copre tutte le fasce di prezzo, rendendo queste macchine accessibili a tutti i portafogli.
Le miscele A Modo Mio sono anche le preferite di molti grandi chef italiani, come Davide Oldani, Massimo Bottura e Antonino Cannavacciuolo. Lontani per stile, filosofia e approccio all’arte della cucina, i tre cuochi trovano nelle miscele Lavazza A Modo Mio la mainera perfettoa per concedersi una giusta pausa fatta di aromi e sapori.

WINEFOODFEST 2011

Dal 20 al 21 agosto, Palazzolo Acreide, in provincia di Siracusa, ospiterà la prima edizione di “WINEFOODFEST”, momento di esaltazione delle più rinomate e tipiche ricette espresse dalla civiltà contadina degli Iblei. La splendida città barocca, iscritta dall’UNESCO fra i siti “Patrimonio dell’Umanità”, nota anche per la sue grandi tradizioni gastronomiche legate alla bontà delle carni locali, delle erbe aromatiche, dei mieli, dei legumi, e per una singolare presenza, nei vicini boschi, di tartufi bianchi e neri di pregio (conosciuti in tutta la Sicilia come “i tartufi di Palazzolo Acreide”), sarà sede di un autentico e goloso tour attraverso la storia del gusto che ne ha caratterizzato la vita nel corso dei secoli.

Gli ospiti avranno anche l’opportunità di visitare l’antica cittadina greca di Akrai, che ha dato vita all’attuale città, il quartiere medievale e le innumerevoli chiese barocche. Nell’antico mulino ad acqua “Santa Lucia”, situato nella suggestiva “Valle dei Mulini”, verrà proposto un succulento e verace “pranzo contadino”. Fra i momenti più significativi, sabato sera, “Gli antichi sapori perduti”, cena a cura di Gaetano Quattropani del ristorante “Valentino”, noto ristoratore di Palazzolo Acreide, e, domenica sera, “Mangiare in dialetto”, imperdibile cena a cura del celebre Ciccio Sultano, del “Duomo” di Ragusa, chef-patron “pluristellato”, grande estimatore dei prodotti del comprensorio e “guest-star” animatrice dell’intera manifestazione.

L’evento sarà arricchito dalla presenza dei vini delle aziende locali e di quelli delle più prestigiose “griffe” siciliane, da due importanti e attesi concerti e da un interessante convegno di approfondimento delle tematiche legate all’enogastronomia, in chiave storica e di attualità.

Tutti i dettagli in:
www.winefoodfest.it