Visitare le Isole Tremiti in due giorni: il programma per un weekend in Puglia

Avete in programma una breve vacanza in Puglia? Amate la natura, le immersioni e il mare? Allora le Isole Tremiti sono la destinazione perfetta per voi! Vi basterà un weekend per esplorare le isole e i loro meravigliosi paesaggi naturalistici, tra calette nascoste e grotte rocciose, senza dover però rinunciare al lato culturale, con la visita ai luoghi storici dei centri abitati. Ecco dunque il programma per visitare le Isole Tremiti in due giorni.

#1 Giorno

Iniziate il weekend con una piacevole escursione in barca che vi permetterà di visitare alcune tra le grotte più belle e famose dell’arcipelago: ad esempio quelle del Bue Marino, delle Viole, delle Rondinelle, dell’Amore e dei Misteri.

Continuate poi la vostra vacanza con la visita dell’isola di San Nicola, il centro storico più popolato dell’arcipelago. Qui potrete ammirare l’Abbazia di Santa Maria, le fortezze, le chiese, le muraglie, la Torre Aragonese e quella Quadrata, il Castello dei Badiali e il Torrione di San Nicola. Spostandovi sulla costa, Leggi tutto

Pubblicizzare e promuovere il proprio albergo

Essere proprietari di un albergo comporta oltre ad applicare una buona gestione anche la necessità di essere informati e attivi sul fronte pubblicitario; promuovere il proprio albergo è una delle priorità imposte dal mercato turistico, poiché un buon programma pubblicitario approntato con strategie di ultima generazione è la soluzione perfetta per farsi conoscere e ampliare il proprio cassetto clienti.

La competizione nel settore alberghiero

Far conoscere la propria struttura turistica non è semplice, ma oggi possiamo usufruire di nuovi strumenti efficaci, rapidi e performanti tramite web, per quello che riguarda le informazioni turistiche online la competizione è una delle maggiori caratteristiche di questo settore, poiché oggi tutti sfruttano le potenzialità della rete per promuovere la propria attività; farsi trovare da potenziali clienti non è impossibile ma è da sottolineare che non è neanche facile perché il web ha una evoluzione rapida e continua, si allarga di minuto in minuto e i siti in rete aumentano giorno in giorno.

Il web Leggi tutto

Catania: bellezza e arte all’ombra del vulcano

A metà strada tra Messina e Siracusa ai piedi dell’Etna si trova Catania, una delle città italiane più ricche di fascino e storia. La seconda città più grande della Sicilia, Catania detiene un tesoro artistico di incredibile bellezza. La città è caratterizzata da molti edifici barocchi ed è stata dichiarato patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Le bellezze imperdibili della città

Uno dei più affascinanti edifici barocchi di Catania è senza dubbio, il teatro dell’opera Bellini.

La costruzione dell’edificio risale al 1890. Il teatro è stato costruito nello stesso stile barocco degli edifici che lo circondano. Nel corso degli anni quasi tutte le opere del Bellini sono state eseguite presso il teatro dell’opera.

La cattedrale di Sant’Agata, patrona della città, come numerosi edifici catanesi sono in stile barocco. La cattedrale fu costruita a metà dell’XI secolo, dopo numerosi anni di lavori, dal duca Ruggiero. Dell’antico edificio normanno però ad Leggi tutto

Torre Chianca e Spiaggiabella: da inserire in un tour del Salento?

Sono così numerose le cittadine e le località balneari del Salento che quando ci si trova ad organizzare una vacanza in queste terre viene naturale chiedersi quali siano le mete che devono assolutamente essere inserite nel proprio tour e quali invece possono anche essere accantonate. Vogliamo porci questa domanda per quanto riguarda la famosa località di Torre Chianca e la vicina Spiaggiabella. Vale la pena di inserire queste mete in un tour del Salento? Partiamo da Torre Chianca. Questa è una delle marine di Lecce che prende il nome dalla torre cinquecentesca che proprio qui venne costruita durante il periodo di Carlo V per proteggere il territorio dalle invasioni turche via mare. Vicino alla torre è possibile notare la presenza di un isolotto, in prossimità del quale, a circa 5 metri di profondità, sono presenti delle colonne in marmo che risalgono al II secolo a. C. e che possono essere osservate anche semplicemente facendo un po’ di sano snorkeling in zona. Le lunghe spiagge di sabbia fine sono intervallate da sco Leggi tutto