Archivio tag: parchi del lazio

Parchi naturali nel Lazio, le più belle aree verdi della regione!

Il Lazio propone moltissimi parchi ed importanti riserve e aree naturali protette. Tra questi i più importanti e rinomati troviamo il Parco Nazionale d’Abruzzo del Lazio e del Molise, il Parco Nazionale del Circeo e il Parco naturale dei Monti Aurunci.

 

Vicino a queste aree sono state istituite molte aree protette nella Regione Lazio favorendo lo sviluppo di una maggior sensibilità alle problematiche relative alla conservazione dell’ambiente. Il Parco nazionale d’Abruzzo del Lazio e del Molise fu inaugurato a Pescasseroli nel lontano 1922, mentre l’Ente Parco fu istituito il 25 novembre 1921 con direttorio provvisorio.

Natura protetta a due passi dalla capitale italiana

Il 25 marzo 1923 con Regio Decreto viene istituita la commissione amministratrice dell’Ente parco. Affacciato sul Mar Tirreno invece, il Parco nazionale del Circeo è situato lungo la costa del Lazio meridionale e si estende per circa 8.500 Ha. Il Parco tutela un ricco insieme di biomi. Si tratta di ciò che rimane della vecchia “Selva di Terracina”, ricoperta da macchia mediterranea e da alberi tipici delle aree marine.

 

Questa vegetazione rappresenta la più estesa foresta naturale di pianura in Italia (è un ecosistema ricco e molto vario). Va sottolineato che all’interno di questo parco nel Lazio esistono tre aree di Riserva Naturale Integrale: la Piscina della Bagnatura, la Piscina della Gattuccia e la Lestra della Coscia. Tutta la foresta è visitabile tramite una rete di sentieri sia pedonali che ciclabili (dove si incontrano specie vegetali tipiche di aree continentali). Questa foresta è dunque un punto d’incontro di specie vegetali appartenenti a realtà climatiche diverse.

 

Il Parco naturale dei Monti Aurunci è invece un’area naturale protetta del Lazio, istituita nel 1997 e situata al confine tra le province di Frosinone e Latina. Gli Aurunci sono una catena montuosa dell’Appennino centro-meridionale, contraddistinta da calcari chiari con grandi sassaie e pendici asciutte, ricoperte da radi cespugli e da erba scarsa. Si tratta di un massiccio appartenente alla più ampia catena dei Volsci, di cui i monti Aurunci fanno parte insieme ai Lepini e agli Ausoni. Si sviluppano in parallelo con il tratto più meridionale della costa laziale, a est della piana di Fondi e alle spalle di Gaeta, Formia e Minturno.

 

Il relax dopo il trekking

Se dunque amate la natura e il trekking vi consigliamo di visitare uno di questi parchi naturali del Lazio, magari usufruendo del day use hotel Roma prima di ritornare a casa. Il day use potrebbe essere sfruttato proprio per rinfrescarsi e usufruire di alcuni servizi degli hotel solo per qualche ora. Un occasione per rilassarsi presso la spa dopo una lunga giornata di passeggiata immersi nella natura.