L’Esposizione universale per eccellenza: la storia dell’Expo

L’Expo è noto a tutti come l’Esposizione universale maestra, nonché uno degli eventi internazionali più importanti in assoluto. Le dimensioni dell’Expo sono incredibili e, in quanto evento di grande importanza, di svolge ogni cinque anni e dura un periodo pari a sei mesi. Il tema intorno al quale solitamente si articola è universale e, i partecipanti, si articolano in paesi/organizzazioni internazionali che hanno confermato la loro presenza e, le istituzioni, come le aziende della società civile. La prima edizione dell’Expo si è tenuta a Londra nel 1851, tutte le edizioni dell’Expo, sono articolate su tre valori capitali, incasellati progressivamente sulla base della sensibilità e del tema scelto dal paese che accetta di ospitare l’evento: Fiducia, solidarietà e progresso.

Expo 2020 a Dubai

Fra il 1° di Ottobre del 2020 e il 31 Marzo 2021 ci sarebbe dovuto essere l’esposizione universale dell’anno del covid-19. A causa della pandemia, l’evento è stato posticipato di un anno, fino a portarci ad oggi. Quest’anno il tema previsto per l’esposizione universale è Connecting Minds, Creating the future, con attività, spazi e progetti innovativi per il futuro. Expo Dubai consente una bellissima anteprima con la possibilità di visitare il padiglione TERRA, interamente dedicato alla sostenibilità ambientale, creando grande hype in attesa per l’apertura ufficiale del 1° ottobre 2021. Una spettacolarità del progetto risiede nel fatto che la piazza al centro del sito, rappresenta la connessione. Da questo centro partono i tre percorsi: Opportunità, Sostenibilità e Mobilià. Tutti i viali dell’Expo attorno alle aree tematiche e la piazza, saranno tappezzati di tende con materiale fotovoltaico capace di provvedere al 50% del fabbisogno energetico dell’intero sito. Il sito avrà grandissime architetture e padiglioni le cui caratteristiche saranno uniche e inimitabili. Il padiglione degli Emirati Arabi avrà addirittura la forma del volo di un bellissimo falco.

Il padiglione dell’Italia

Mentre la Finlandia avrà una tenda di neve e il Canada avrà una struttura in legno, il padiglione del Giappone avrà enormi origami. La nostra nazione sarà presente all’esposizione universale in una maniera del tutto ecosostenibile: renderà omaggio agli esploratori con tanti gusci, rappresentanti degli scafi delle navi che hanno per tutta la storia collegato la nostra penisola con il resto del Mediterraneo e il resto degli altri paesi. Il progetto è stato pensato per essere ad impatto 0, realizzato quindi con la plastica raccolta negli oceani, bucce di arancia e i fondi del caffè italiano. Un materiale che rinasce diventando italianità.
Travel Design permette di visitare gli Emirati Arabi e l’Expo a Dubai, prenotando il proprio viaggio in un modo facile e veloce.

Comments

comments